Programmazione Informatica

Programmazione: il mio inizio


Prima di introdurmi nell’avventura di spiegare cosa fa un programmatore informatico, voglio scrivere di come sono venuta a conoscenza dell’Informatica e del mondo della programmazione.

Così facendo posso approfondire la famosa pagina di ogni sito web: chi sono.

Sono nata negli anni ’80 in un piccolo paesino della provincia di Cuneo e a casa mia l’unica cosa un po’ strana che si poteva trovare era la macchina da scrivere di mia madre! I primi computer li ho visti alla medie, quando il nostro professore di matematica usava il computer per alcune lezioni, ma ho vaghi ricordi. Con questo voglio dire che non sono di quegli informatici che sono cresciuti con un PC in mano! 🙂

È solo negli anni del Liceo che inizio ad addentrarmi nel mondo dei PC e della programmazione con le ore di Informatica. Un nuovo mondo per me. I flow chart (diagramma di flusso), la programmazione in Pascal, lo studio dei vari componenti di un pc…..

La realizzazione di piccoli programmi in Pascal era una cosa completamente nuova e stimolante per me. Sono convinta che sono state queste ore di programmazione in Pascal che mi hanno fatto scoprire una passione speciale  per la risoluzione di problemi, lo studio di algoritmi e per scrivere codice e sicuramente hanno contribuito nella mia scelta di intraprendere l’avventura universitaria in Informatica.

Gli anni universitari sono stati anni di studio e di nuove scoperte. Le ore di laboratorio con il “mio compagno di laboratorio” erano intense ore di programmazione, in cui vi era un confronto di idee di come implementare in C o in Java le varie specifiche richieste dal professore.

Lo studio del protoccolo TCP/IP, IMAP  e tutto il mondo delle reti erano cose nuove per me e finalmente potevo capire come funzionava l’Internet che usavo.

 


Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo Email non verrà pubblicato. Campi Obbligatori *